Parata gay e lesbica di Los Angeles

[foogallery id="1955″]

La storia

La prima parata di Los Angeles si tenne nel 1970 in risposta al movimento Stonewall di New York, da McCadden Place, a nord fino a Hollywood Blvd. Nel 1982, la Christopher Street West Association (un gruppo di movimento sociale in risposta al movimento Stonewall) Questo evento annuale è stato registrato come LA Pride Festival and ParadeTM ed è stato ampliato per includere altri eventi, come tavole rotonde, proiezioni di film e performance artistiche per tutto il mese di giugno. L'espansione di questo evento ha contribuito positivamente ad accrescere il profilo dell'attivismo LGBTQ e, nel 1984, il sindaco di Los Angeles Tom Bradley ha lanciato ufficialmente la settimana della parata dell'orgoglio di Los Angeles, dichiarandola un festival ufficiale della città. Ciò è dovuto in gran parte alla crescente copertura mediatica e ai membri della comunità gay che hanno contribuito alla produzione e all'organizzazione dei vari eventi della settimana. Con l'aumento delle sponsorizzazioni aziendali, gli organizzatori hanno ampliato la programmazione includendo un maggior numero di esibizioni musicali ed eventi speciali come drag show, concorsi di talenti, serate comiche, feste in piscina, balli e altro ancora, e nel 2000 la LA Parade era diventata una delle più grandi celebrazioni della cultura queer del Nord America.

Profilo della città

West Hollywood è la zona gay più famosa di Los Angeles ed è anche conosciuta in tutti gli Stati Uniti come zona gay.

Processioni

Il LA Pride Pride in the Park prevede esibizioni dal vivo di artisti famosi e feste all'aperto.

West Hollywood ha la sua parata, una settimana prima di quella di Los Angeles. L'Abbey di West Hollywood è un bar da non perdere che ha superato la comunità gay in popolarità ed è stato ripreso come reality show.

Se vi piacciono le feste, potete unirvi a Masterbeat, uno dei principali marchi americani di feste a circuito, che ospita una serie di feste durante l'annuale parata LGBT di Los Angeles, tra cui United in Pride, la festa in piscina SpLAsh e una festa di chiusura con un tea dance party con un famoso DJ.

it_ITItaliano