A proposito della parata, voglio dire...] Jade: Mi dispiace, ma andrò comunque alla parata gay.

Autore: 林寒玉(女同志集合出版社負責人) 09/20/2012 Casa Editrice

Non ho mai partecipato a nessuno dei miei studi fin da quando ero bambina, ma ho partecipato alla Gay Pride Parade per dieci anni di fila, senza perdermi nemmeno un evento. Credo che Dio l'abbia fatto apposta: non solo mi ha permesso di fondare una casa editrice lesbica, ma mi ha anche permesso di ospitare la prima Gay Pride Parade nel 2003, e da allora mi sono talmente affezionata che non riesco a staccarmene, e così vado alla parata ogni anno.

Non dimenticherò mai l'emozione di vedere un arcobaleno apparire nel cielo sul palco della prima Gay Pride Parade della storia di Taiwan insieme ai miei compagni di marcia!

Guardate, anche il cielo ha mandato gli arcobaleni per rallegrarci, perché il mondo dovrebbe ancora dire che l'omosessualità è un peccato?

E, da non dimenticare, il maledetto complesso di accoglienza.

Perché sono sul palco principale o sul carro a sei colori. A causa della mia malattia professionale, immagino sempre che ogni anno dovrò sbarazzarmi degli ospiti gay maschi più veloci sul palco, o delle host lesbiche che parlano cinese, hongkonghese, giapponese, inglese e taiwanese, in modo da potermi godere lo spettacolo delle bandiere arcobaleno ogni anno quando sono sul palco e quando guardo il palco!

Tuttavia, il diavolo interiore non può competere con l'angelo della realtà. Ci sono troppi amici LGBTQ che possono ospitare. Dal 2003 al 2011, nell'area del palco sono emersi vari tipi di ospiti gay e lesbiche, come la curiosità sensuale, la curiosità variegata e la curiosità omoerotica. Non importa quanto siano grandi gli Ambasciatori dell'Arcobaleno e quanto siano diversificate le organizzazioni omoerotiche sul palco, questi ragazzi tosti sul palco di accoglienza ogni anno non dimenticheranno mai di cogliere l'occasione per riunire tutte le persone sia sul palco che fuori dal palco, e l'arcobaleno sarà ovunque, e guideranno e accompagneranno tutti con una voce incantevole o squillante, gridando il tema della marcia di ogni anno. Con le loro voci delicate o esuberanti, guidano e accompagnano tutti, gridando il tema della marcia di ogni anno, sperando che il microfono sia abbastanza forte da penetrare nei cuori di tutti i presenti che si trovano a passare di lì con le loro aspirazioni non discriminatorie all'azione affermativa!

I più intelligenti non dimenticheranno mai di cercare di attirare l'attenzione dei media, non importa il modo in cui si sacrificano, finché l'interazione con il palco è abbastanza buona, i media sono disposti a filmare di più, e la TV, i giornali e internet lo trasmetteranno, allora è la pubblicità più preziosa per il futuro dei compagni.

Oh, che bel gruppo di padroni di casa!

La lista degli invitati, gli slogan della marcia, le routine interattive, gli abiti che abbiamo imparato a memoria per ospitare l'evento, ahimè, non importa quanto abbiamo speso per gli occhi neri e il costo delle cure mediche, ne è valsa la pena per rendere la marcia un successo!

E il titolo del mio articolo?

Solo una volta, un acquirente di libri di lunga data della mia piccola e modesta casa editrice La-Z-Boy mi ha mandato un'e-mail per chiedermi informazioni al riguardo:

Jade, devi organizzare una parata? Una volta andavo bene con i miei colleghi in ufficio, ma negli ultimi due anni, dato che la marcia è stata trasmessa dai telegiornali e dai quotidiani, alcuni dei miei colleghi stanno iniziando a sospettare che io sia gay e cercano di arrivare a me, intenzionalmente o meno, il che è davvero fastidioso! Non possiamo fermare la marcia?

Oh, genitori miei, lettori miei, come devo rispondere?

In seguito, i pesci e le oche sono andati avanti e indietro diverse volte e il contenuto era più o meno questo:

Jade : Mio caro OO, ti piacciono i libri scritti dagli autori della nostra casa editrice?

Lettore: Mi è piaciuto.

Jade: Le racconto una storia vera: quando ho aperto la mia casa editrice, una persona mi ha chiamato e mi ha detto di andare all'inferno. Mi ha detto di andare all'inferno, perché diceva che i libri che pubblicavo avrebbero trasformato le persone in omosessuali e le avrebbero uccise, e sperava che non avrei pubblicato libri che avrebbero fatto del male alle persone, non crede?

Lettore: Come posso farlo? Tutti i libri scritti dagli autori sono molto buoni, è un mio raro hobby, bisogna farlo sempre.

Jade: Sì, è per questo che continuerò a farlo, per conoscere le persone che sostengono la pubblicazione di Rako! Lo stesso vale per la marcia del Gay Pride, è sicuramente qualcosa che dovremmo continuare a fare fino al giorno in cui la società cambierà davvero!

I lettori vanno e vengono, e mi chiedo, mentre la Gay Pride Parade si avvicina al suo decimo anno, come se la passa questo lettore? Non sente il fastidio dei colleghi in ufficio, ma uno spazio amichevole per uscire allo scoperto?

I partecipanti alla parata vanno e vengono, e ogni anno mi chiedo: a parte i vecchi amici, con quali nuovi amici mi presento alla grande parata?

Tuttavia, so quanto mi piacerebbe avere altri nuovi amici, uno in più, uno in più.

Se la nostra marcia vi ha davvero fatto soffrire per le nubi oscure dell'uscita dall'armadio nella vostra vita, vorrei personalmente chiedervi scusa (anche se questo è causato da una società che discrimina le persone, ma dopo tutto, vi rende scomodi, e mi sento anche molto male, quindi vi prego di accettare le mie piccole scuse personali).

Ma per quanto mi dispiaccia sinceramente e ad alta voce, devo comunque andare alla decima parata del Gay Pride!

Spero sinceramente che quest'anno, insieme a voi, i nuovi arrivati, potremo sfruttare appieno la forte capacità dei compagni di commentare le cose, e far finta di scuotere la testa dal palco, criticando la decima squadra ospitante per essere un po' più rivelatrice (da dove viene la roba buona? Via!).

In questo modo, non vale la pena che io sventoli la bandiera arcobaleno dopo dieci anni di invecchiamento. Via! Via! Via!

Ultime storie

it_ITItaliano